Ortigara

Escursione del 13 ottobre sull’Ortigara.

Finalmente arriviamo al Piazzale Lozze, sull’Altopiano di Asiago.
Immersi nei caldi colori autunnali , dopo una breve illustrazione dell’itinerario da parte di Gianni la nostra guida, iniziamo la nostra escursione.
Il percorso sulla mulattiera militare per Cima Campanella è piacevole e cosparso costantemente di ruderi , piazzole, gallerie, osservatori, testimonianze tangibili dell’intensa attività bellica durante la Grande Guerra.
Stiamo davvero attraversando un museo a cielo aperto, alternando la nostra attenzione ora ai suggestivi scorci sull’ambiente, ora ai vasti panorami dell’Altopiano, ora ai numerosissimi resti militari.
Gli appassionati racconti di Gianni sono molto interessanti e coinvolgenti, il cammino ci sembra così meno faticoso e conquistiamo via via le nostre tappe, in successione Cima della Caldiera, il cippo Austriaco a quota 2101 e l’Ortigara dove alla quota più alta è stata eretta la colonna mozza con la semplice iscrizione “per non dimenticare”.
Scendiamo quindi di nuovo al fondovalle dell’Agnelizza passando accanto ad un vecchio “baito” un tempo utilizzato dai pastori (terreno cosparso di ortiche da cui il nome del monte Ortigara) e, seguendo il sentiero tricolore e poi una ripida stradina guadagniamo il piazzale da cui eravamo partiti.
Grande partecipazione, grande soddisfazione e …finale con le bollicine!

Grazie a Gianni, Fabio e Dino…alla prossima.

Potrebbero interessarti anche...